Paste all’ ammoniaca di Ivy

 

 

INGREDIENTI :

4 uova

1 tazza di latte piccola

300 gr zucchero

150 gr burro

15 gr ammoniaca in polvere ( ammonio carbonato )

500 gr circa di farina 00

 

PROCEDIMENTO

Mettere la farina a fontana in una tavola , mescolare al centro il burro a pezzetti con lo zucchero , aggiungere le uova e il latte , e iniziare a impastare con la farina , aggiungere poi l’ ammoniaca in polvere ed eventualmente altra farina fino ad ottenere un impasto simile alla pasta frolla ma leggermente più morbido .

Stendere l’ impasto all’ altezza di circa un centimetro e ritagliare delle forme a piacere , spennelare di latte e mettere in una placca imburrata e infarinata o ricoperta di carta da forno . Cuocere in forno a 180 ° fino a che i biscotti  non siano leggermente dorati , circa 10 minuti . Prima di mangiarli aspettare che siano completamente freddi .

 

NOTE  questa è una tipica ricetta marchigiana della campagna anconetana , sono dei classici biscotti da colazione che preparavano le massaie contadine di una volta , quando ancora non esistevano le bustine di lievito pronto da comperare al supermercato , ma si acquistava l’ ammoniaca nelle drogherie .

Mentre i biscotti cuoceranno in forno , si sprigionerà un forte odore di ammoniaca che svanirà completamente quando i biscotti sono completamente freddi .

Volendo ,a apicere si possono aromatizzare i biscotti con buccia di agrumi , anice o altre spezie , nelle marche si usa molto la buccia di limone e il liquore di anice .

Si conservano benissimo per mesi in scatole di latta .